«Talkin’ New Orleans»

In questa intervista di Luca Greco, Slep traccia un coinvolgente percorso attraverso la musica di New Orleans.   Intervista a cura di LUCA GRECO Slep, perché oggi è così importante parlare di New Orleans nella musica moderna? «La Louisiana, colonia francese già dal ‘700, è sempre stata un “melting pot”, un mix di culture e quindi di stili musicali provenienti da Europa, Africa e Caraibi. … Continua a leggere «Talkin’ New Orleans»

Il “TIMING” spiegato da SLEP: lezione-intervista a cura di Luca GRECO

«Ritmo, Ritmo e ancora Ritmo…» Slep che cos’è il “TIMING”? «Il “Timing” è l’”attrezzo del mestiere” più importante per un chitarrista moderno, colui cioè che suona un genere derivato dal linguaggio musicale afro-americano. Il vocabolario del blues costituisce la base della complessa grammatica del jazz, del più schematico idioma del rock e di tutti gli altri stili,”parenti” più o meno stretti». Hai appena citato blues, … Continua a leggere Il “TIMING” spiegato da SLEP: lezione-intervista a cura di Luca GRECO

A lezione di Chitarra da Slep

Attraverso quest’intervista Slep ci svela le peculiarità del suo metodo d’insegnamento della “chitarra moderna” e i suoi futuri progetti editoriali.   Slep è un chitarrista, insegnante (Scuola Civica di Torino – CFM, carcere delle «Vallette» di Torino), compositore e produttore. Nel suo stile convergono vari linguaggi musicali quali il blues, il rock, il country e lo swing. I suoi principali tratti distintivi sono il fraseggio … Continua a leggere A lezione di Chitarra da Slep

“OUTSIDERS” – Chitarre fuori dal coro

La storia della musica contemporanea è stata fatta anche da musicisti vissuti nell’ombra. Tra questi, Slep elenca gli artisti che lo hanno maggiormente influenzato. Slep è un chitarrista, insegnante (Scuola Civica di Torino – CFM, carcere delle «Vallette» di Torino), compositore e produttore. Nel suo stile convergono vari linguaggi musicali quali il blues, il rock, il country e lo swing. I suoi principali tratti distintivi … Continua a leggere “OUTSIDERS” – Chitarre fuori dal coro

Jump Blues: «The Blues had a Baby and they named it R’n’R»

«Il Blues ha concepito e il neonato si chiama R’n’R», cantava Muddy Waters negli anni ’50. «Il Jump Blues può essere considerato il precursore del “Rhythm’n’Blues” e, soprattutto, del “Rock and Roll”». Slep, è un chitarrista, insegnante (Scuola Civica di Torino – CFM, carcere delle «Vallette» di Torino), compositore e produttore. Nel suo stile convergono vari linguaggi musicali quali il blues, il rock, il country … Continua a leggere Jump Blues: «The Blues had a Baby and they named it R’n’R»

Pub Rock: “i più famosi tra gli sconosciuti”

«Giacca sgualcita, cravatta fuori moda, tre accordi sparati al massimo e una teoria infinita di “royal pints” sono la ricetta di base del “Pub Rock”». Parliamo con Slep di un genere completamente sconosciuto dalle nostre parti, ma ricco di storia e cultura popolare tipicamente londinese. Slep, è un chitarrista, insegnante (Scuola Civica di Torino – CFM, carcere delle «Vallette» di Torino), compositore e produttore. Nel … Continua a leggere Pub Rock: “i più famosi tra gli sconosciuti”

L’Ascolto. Emozioni e influenze sul linguaggio musicale

É nato prima il suono o l’ascolto? Come nasce un suono? Indaghiamo, con Slep, l’importanza dell’ascolto nella creazione di uno stile musicale. Slep, è un chitarrista, insegnante (Scuola Civica di Torino – CFM, carcere delle «Vallette» di Torino), compositore e produttore. Nel suo stile convergono vari linguaggi musicali quali il blues, il rock, il country e lo swing. I suoi principali tratti distintivi sono il … Continua a leggere L’Ascolto. Emozioni e influenze sul linguaggio musicale

Alla ricerca del “folk perduto” nella musica moderna

Andiamo, con Slep, alla ricerca delle influenze musicali del folk sulla musica moderna: «C’è molto più folk nei refrain dei Beatles e dei Rolling Stones o country nei soli di Jimmy Page di quello che immaginiamo. C’è molto più Dylan in “You’ve got to hide your love away” e in “No Expectations” o ancora più  Joan Baez in “Babe I’m gonna leave you” dei Led … Continua a leggere Alla ricerca del “folk perduto” nella musica moderna

«Canterbury»: non la cattedrale, ma il «Progressive Rock». Una delle pagine meno note della della musica contemporanea

Slep ci racconta una delle pagine meno note, ma non per questo meno avvincenti, della musica contemporanea: il «Canterbury», sub-genre del rock progressivo inglese. Slep, è un chitarrista, insegnante (Scuola Civica di Torino – CFM, carcere delle «Vallette» di Torino), compositore e produttore italiano. Nel suo stile convergono vari linguaggi musicali quali il blues, il rock, il country e lo swing. I suoi principali tratti … Continua a leggere «Canterbury»: non la cattedrale, ma il «Progressive Rock». Una delle pagine meno note della della musica contemporanea

The «FAB FIVE»: George Martin e i Beatles.

A seguito della recente scomparsa del produttore discografico Sir George Henry Martin, il leggendario «quinto Beatle», esaminiamo, con Slep, alcune delle innovazioni epocali del sodalizio artistico più celebre della storia. Slep, è un chitarrista, insegnante (Scuola Civica di Torino – CFM, carcere delle «Vallette» di Torino), compositore e produttore italiano. Nel suo stile convergono vari linguaggi musicali quali il blues, il rock, il country e … Continua a leggere The «FAB FIVE»: George Martin e i Beatles.