Guerra. Al Salone del Libro 2019 con Daniele Mattei

L’11 maggio Daniele Mattei ha presentato al Salone Internazionale del Libro di Torino Guerra (edito da El Doctor Sax – Beat & Books) con la partecipazione di Luca Greco e Gabriele Nero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Guerra è un po’ un racconto e un po’ poesia. Io amo definirlo come un racconto poetico.  All’interno di questo libro Mattei racconta la sua personale e sofferta guerra contro una realtà completamente anestetizzata e insensibile di fronte alle emozioni del singolo individuo.

Questo libro è una reazione – per usare le parole dell’autore – a questo «fracasso di niente», dove bisognerebbe tacere ogni dolore o parlarne con pudore. A tal proposito, singolare è la sua definizione di modernità, degna di esser mesa per inciso su ogni libro di filosofia. Mattei dipinge così la modernità: «L’Ikea dell’anima è trasversale / l’uguaglianza di bipedi / indegni delle scimmie / vero modernissimo progresso: Abbiamo tutti lo stesso / tappetino per il cesso / ma senza pietà / ci odiamo lo stesso». Il libro affronta altresì la tematica del conflitto sotto diversi aspetti: dal sentimento al dolore personale, dalla depressione all’ironia al sociale.

Questo libro è anche un viaggio doloroso verso una bramata pace, che coincide all’interno di questa intensa intervista con un eterno e irraggiungibile «momento perfetto». Secondo l’autore «dovremmo smetterla di torturarci con le cazzate, con le ambizioni da due lire, di volere quello che alla fine disprezziamo. […] Questi sono dei traguardi di verticalità raggiungibili che ti portano alla solitudine, alla non riconoscenza sociale, ma poi esiste una linea gotica non solo della linea politica, ma anche dell’esistenza: stare di là o stare di qua».

Intervista a cura di Luca Greco

 

Guerra: come uno squarcio.

Guerra è un libro di poesie e un

racconto che s’intrecciano tra loro.

Le liriche si specchiano

richiamandosi a vicenda, spesso

tendenti alla prosaicità raccontano

più storie dentro la stessa storia.

 

Guerra è un libro diviso in dieci

Sezioni, di cui diverse raccontano

Una storia e altre sono spari solitari.

Le immagini, le parole consuete,

le scene, l’immaginario dell’autore si

spostano e confondono

volutamente da una pagina all’altra.

 

Guerra è disamina di diversi

conflitti, di diverse fratture: dal

Dolore esistenziale al dilemma del

sentimento, dall’ironia lucida che

Spesso appare a smitizzare fino a

un esame impietoso del nostro

tempo.

 

Guerra è un libro da leggere

dall’inizio alla fine, farsi prendere

per mano nei conflitti, nei dubbi,

dalle domande. Seguire l’autore tra

gli spari e le macerie, svestirsi con

lui da quella divisa e prendere

finalmente quel treno.

 

Guerra: il ritorno da un viaggio

doloroso verso una bramata pace.

 

Per maggiori informazioni sul libro clicca qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...