“Todd White U.K. Tour”: alla ricerca della verità del soggetto

La nuova ed elegante collezione di Todd White, è stata presentata a Londra, presso la Whitewall Galleriy, in occasione del  “Todd White U.K. Tour”. Le  opere di White rivelano la verità dei soggetti ritratti, la loro vita e il loro stato interiore.

A cura di Luca Greco

 

Chi è Todd White?

Todd WhiteTodd White nasce in Texas nel 1969. A vent’anni si trasferisce a Hollywood, dove lavora nel campo dell’animazione per alcuni dei più rinomati studi di produzione americani. Nel 2007 viene selezionato come come Artista Ufficiale dei GRAMMY® Awards, l’evento musicale più prestigioso del mondo. Nel 2009, White è invitato da Warner Bros per contribuire a una grande mostra di design per il 70 ° Anniversario del Wizard of Oz. Nel 2010 White collabora con Coca Cola per produrre bottiglie e lattine in edizione limitata. Nel 2011 White riceve uno dei riconoscimenti più prestigiosi del Regno Unito, la medaglia d’oro della Diana Princess of Wales. Todd White è un artista glamour: tra i suoi più celebri estimatori e collezionisti dello showbiz hollywoodiano ricordiamo Sharon Stone, Catherine Zeta-Jones, Sylvester Stallone, Mary J. Blige, Barry Sonnenfeld e tanti altri.

Alla ricerca della verità del soggetto

LONDRA – Todd White ritorna a Londra, presso la Whitewall Gallery, con una nuova e magnifica collezione. I suoi quadri sono il frutto della sua esperienza, al contempo, umana e creativa: attento osservatore del comportamento umano, l’artista americano, ci introduce all’interno del suo seducente mondo, dove la realtà viene puntualmente alterata e deformata in contrapposizione all’enigmatico spazio interiore dei sogetti ritratti.

6
English Tea, 20 x 30
Dietro ogni persona c’è sempre una storia.  Questo White lo sa bene. Egli ama trascorrere le sue giornate osservando la gente e annotando accanto ai suoi schizzi – fatti su tovaglioli o tovaglie – le storie dei futuri protagonisti dei suoi quadri. White studia il loro linguaggio del corpo e guarda il mondo cercando di comprendere quello che la gente mostra e quello che nasconde.

L’umanità dei suoi soggetti viene in un certo senso desacralizzata: la sua arte interroga a fondo i suoi soggetti per far emergere la loro verità interiore (il  stato emotivo). I tratti marcati dei suoi personaggi, le sfumature dei colori di sfondo e l’attenzione quasi compulsiva ai dettagli da parte dell’artista riescono a catturare anche le più fugaci emozioni. Le mani, ad esempio sono uno dei punti dove l’artista focalizza maggiormente la sua attenzione. In particolare, egli è interessato al modo di gesticolare: «Le mani di tutti sono piene di personalità» – dice White – «riflettono lo stato mentale del soggetto quasi quanto le espressioni facciali». Molto risalto viene dato anche agli oggetti di scena che circondano i personaggi delle sue opere (libri, bevande, vestiti, accessori di vario genere).

Ogni singolo particolare – espressione, sfumatura, movenza e oggetto – ci racconta la verità di questi personaggi, la loro vita e il loro stato interiore. Le mie impressioni sono molto positive, il suo mondo seduce e fa sognare, il suo stile accende gli animi di noi  cercatori di verità e bellezza.

3
Love to watch her dress, 38 x 30

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...